• STAFF

C’e Pergamena e pergamena ...

Aggiornato il: 4 dic 2019

La pergamena è una pelle di animale sottoposta ad una apposita lavorazione che la rende atta alla scrittura o altri usi. Si ottiene da pelli di capretto e agnello (e per questo chiamata anche cartapecora), ma anche di montone, asino, puledro, vitello e maiale. Si preparava immergendo la pelle non conciata in un bagno di idrossidi di calcio. Dopo vari lavaggi viene privata del pelo e del carniccio mediante raschiatura con un coltello a mezzaluna; quindi essiccata all‘aria e tesa molto bene su un apposito telaio, ulteriormente raschiata e levigata con pietra pomice divenendo in tal modo un foglio chiaro uniforme, resistente e liscio.

Le pergamene fini vengono usate principalmente per la scrittura, quelle grossolane, ottenute da pelli di animali più grossi, vengono usate in valigeria, tamburi etc.

La pergamena artificiale, o carta pergamenata, si ottiene invece immergendo dei fogli di carta di cotone e lino senza colla per pochi secondi nell’acido solforico, lavandoli in un bagno alcalino e facendoli essiccare.

Insomma.. c’è Pergamena e pergamena.

#calligrafia #writedifferent #pergamena


Pergamena tirata su telaio




0 visualizzazioni

@2019 Writedifferent - Marta Guerini -info@writedifferent.it-Italia