• Martdèco

La S-lunga - che non è un supermercato


Modelli di Calligrafia Prof. Giovanni Tonso 1898

Il manuale "Modelli di Calligrafia" del Prof. Giovanni Tonso del 1898, illustre calligrafo in una Torino di fine 800, mi è stato preziosamente regalato da Martino in originale. C'è da perdersi in tutti gli stili analizzati tra cui ritrovo l'antica eleganza della Scrittura Inglese Posata.

All'epoca in cui la Calligrafia era considerata materia scolastica questi Manuali erano diffusi e portavano il nome di diversi Maestri Calligrafi. Chi ha la fortuna di averne uno tra le mani ha un vero tesoro da preservare e tramandare.


A certi segni, al movimento di certi tratti, la nostra mano e i nostri occhi non sono purtroppo più abituati. E' a questo punto che deve avvenire la voglia di riscoperta, la voglia di soffiare via quel po' di polvere, chiudere gli occhi e tornare con la mente a quei banchi di scuola in modo che la nostra mano possa scrivere nuovamente come allora.

Posizione della S-lunga nell'alfabeto

Lascio ad ognuno di voi il piacere della riscoperta come percorso intimo e personale ma qui voglio solo soffermarmi su un segno, particolare, ormai desueto ma pensare che lo si usava non troppo tempo fa mi fa sorridere di bellezza: la S lunga.

Ad occhi moderni "solo" una F minuscola, invece la troviamo nell'alfabeto a precedere la S come siamo abituati a conoscerla.

Casistica di utilizzo della S-lunga

Questo mi ha incuriosita e qui https://it.wikipedia.org/wiki/S_lunga ho trovato dei primi riferimenti storici.

Risalente al periodo di Carlo Magno, con il tempo è stata da prima accompagnata, in determinate casistiche, alla S-corta e successivamente sostituita completamente da quest'ultima a causa della troppa somiglianza alla F minuscola, appunto.





Vi consiglio di seguire il link e consultare la pagina di Wikipedia dove si trova anche una interessante spiegazione di come la S-lunga unita tramite una legatura alla S-corta é diventata la "ß" tedesca.


Queste mie poche righe non vogliono insegnare nulla ma semplicemente essere lo spunto per un personale approfondimento dato da una sana curiosità che non dovremmo mai abbandonare, per crescere e per non dimenticare.




0 visualizzazioni

@2019 Writedifferent - Marta Guerini -info@writedifferent.it-Italia